© 2017 Casa Dell'Arciprete

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
Please reload

Le ultime da Arielli

La bella addormentata si sveglia per l'Abruzzo

March 13, 2017

1/1
Please reload

Da non perdere

Il perchè di un blog di campagna

02.04.2017

 

Prima di aprire questo blog di campagna ci siamo dati un’occhiata attorno, per capire se ne valesse davvero la pena. Abbiamo scoperto che per alcuni un blog è un modo di fare amici, per altri è uno spazio dove confessarsi davanti ad un pubblico in teoria infinito, ma in pratica alquanto ristretto. A volte ci trovi consigli su come costruire un forno a legna oppure su dove dormire quando ti trovi a passare in qualche paesino sperduto della Tailandia.

 

Noi in Tailandia non ci andiamo spesso e di confessioni e consigli da dare ne abbiamo molto pochi, ma allora perchè mettersi a scrivere? Cosa ci sarà di così interessante da dire quando si vive in un piccolo paesino di campagna in Abruzzo? Non rischiamo di raschiare il fondo del barile degli argomenti di cui parlare nel giro di due settimane?

 

Staremo a vedere. Di certo, qui non troverete recensioni sugli ultimi spettacoli teatrali e nemmeno informazioni sulla settimana della moda. Useremo questo spazio per farvi conoscere la nostra realtà quotidiana: le ricette dei nostri piatti, le nostre tradizioni, le mille attività possibili in Abruzzo. Vi daremo dritte su quello che più ci piace, dai vini alle spiagge. Ogni tanto guarderemo alla Storia del territorio, ma non dimenticheremo il futuro, esprimendo quando necessario qualche opinione.

 

Col passare del tempo, articolo dopo articolo speriamo di trasformare questo diario di campagna in una piccola, ma utile, guida per tutti coloro che vorranno visitare la nostra azienda e la nostra zona. Con questo piccolo esercizio di scrittura speriamo di far conoscere un po' meglio la nostra splendida realtà anche a chi non c'è mai stato, ma vorrebbe venire a trovarci.

 

C’è un albero delle pentole nel nostro giardino. Era un ulivo e normalmente avremmo dovuto tagliarlo. E invece è diventato una cosa strana, ma interessante come una specie di scultura. Ecco, se riuscissimo a rendere questo diario di campagna un po' come il nostro albero delle pentole, strano e interessante, probabilmente saremmo felici.

 

Vi invitiamo a continuare a visitarci e scoprire se ci riusciremo.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici su
Please reload

Tags
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square